Porto Alegre

La ricchezza di Porto Alegre, inoltre, viene chiaramente comunicata da alcuni elementi che, nel corso della storia, sono emersi attraverso l’ingegno umano. Tale affermazione può essere facilmente esplicata attraverso lo Chalé della Praça XV. Ad un primo esame lo Chalé appare come un normale bar: un’analisi più attenta, tuttavia, chiarirà certamente quanto oltre lo stile bavarese influenzato da quello liberty vi sia un sito intriso d’arte e ricco di tradizioni. Lo Chalé della Praça XV, infatti, ospita quotidianamente artisti di ogni genere, e soprattutto i fotografi ambulanti che da sempre caratterizzano questa stratificazione del Brasile; una tappa apprezzata tanto dagli abitanti locali quanto dai turisti provenienti da ogni dove, poi, prende il nome di Mercato Pubblico Centrale. Il Mercato Pubblico Centrale, inaugurato nel 1869, venne ufficialmente completato solo nel 1913: oggetto di un’intensiva opera di ristrutturazione, attualmente il complesso ospita ogni sorta di ristorante e negozio. Tra gli esercizi pubblici di maggior rilievo emergono senza alcun dubbio quelli dediti alla vendita di spezie e prodotti alimentari originari del luogo. Una visita al Mercato Pubblico Centrale, anche se breve, significherebbe un’immersione in uno dei riferimenti più importanti di Porto Alegre: nel 1979, infatti, il mercato venne proclamato patrimonio storico.

L’ubicazione di Porto Alegre nell’estremità meridionale del Brasile conferisce alla città un clima di tipo subtropicale: tale condizione climatica, perciò, lascia presupporre che gli inverni locali siano caratterizzati da temperature alquanto rigide, comportanti frequenti gelate. In accordo con quanto considerato, perciò, è prevedibile che ogni eventuale permanenza debba necessariamente fare riferimento al periodo estivo, fascia durante la quale le ore all’aria aperta risulterebbero certamente più gradevoli. Indipendentemente da ciò, tuttavia, è doveroso sottolineare l’importanza di alcune ricorrenze che puntualmente segnano il calendario di Porto Alegre. In aggiunta alla festività rappresentata dal Carnevale, ve ne sono altre, altrettanto sentite e rispettate: alcune tra le festività vissute con maggiore convinzione equivalgono senza alcun dubbio alla celebrazione dell’ottenimento dell’indipendenza, stabilita il 7 settembre, cui va ad aggiungersi la festa della Repubblica Brasiliana, la quale viene puntualmente commemorata il 15 novembre. Trascurando l’eventualità di condizioni climatiche ostili, ciascuna delle ricorrenze aventi luogo a Porto Alegre viene accolta con il calore tipico della popolazione locale, la quale, con il proprio entusiasmo, è in grado di offuscare qualunque agente esterno potenzialmente avverso

< Pagina precedente