Natal

Natal si trova a nord est del Brasile, affacciata sull’Atlantico. E’ la capitale di Rio Grande do Norte, la regione più vicina al Vecchio Continente e all’Africa.

L’economia di Natal è fatta di cose semplici come la pesca, l’agricoltura e l’artigianato, anche se l’attività grazie alla quale questo centro è conosciuto in tutto il mondo è il turismo.

Città moderna e piena di vita Natal, con le sue spiagge incantevoli e sicure, attira ogni anno una miriade di viaggiatori ed è il luogo ideale dove trascorrere una vacanza fra mare, natura, shopping e divertimento. L’aeroporto Augusto Severo di Natal è ben collegato con tutte le capitali del Brasile e vi transitano anche diversi voli internazionali.

Fra i luoghi che caratterizzano maggiormente questo centro vi è lo storico Forte Dos Reis Magos. Iniziato a costruire il giorno dell’Epifania del 1598, il Forte do Reis Magos trae l’origine del suo nome proprio da questa data. E’ conosciuto anche come Fortaleza da Barra do Rio Grande ed è una splendida e originale costruzione a forma di stella, come la cometa che si crede indicasse la via ai 3 Re Magi.

Oltre ad essere il primo punto difensivo della zona grazie alla sua posizione privilegiata rappresenta anche uno dei primi insediamenti ufficiali. Il primo villaggio dell’area è stato infatti fondato proprio fuori dalla fortezza nell’anno successivo, il 25 dicembre 1599 e da qui deriva il nome Natal.

Il Forte Dos Reis Magos si trova alla fine delle Praia do Meio e Praia do Forte, frequentate soprattutto dai residenti della zona e ideali per lunghe passeggiate. Nelle vicinanze anche Praia dos Artistas e Praia de Areia Preta con il famoso orologio solare dedicato ai 500 anni del Brasile e le falesie scure.

A Natal vi è anche un simbolo italiano, la Coluna Capitolina, donata in segno di ringraziamento per la disponibilità dimostrata dalla popolazione locale nei confronti di due aviatori italiani atterrati nel 1928 sulla costa dopo un volo storico.

Questa capitale è famosa anche per ospitare il secondo più grande parco del Brasile, Parque das Dunas, che accoglie diverse specie animali e vegetali e permette anche di dedicarsi a passeggiate e jogging.

Chi desidera conoscere maggiormente la cultura del Brasile a Natal può visitare uno dei tanti musei fra i quali il Museo di Arte Sacra, che raccoglie immagini, dipinti, gioielli e santuari domestici legati al culto, e il Museo Camara Cascudo con collezioni e reperti archeologici e paleontologici dello Stato. Si trova a Bairro do Tirol nella Avenida Hermes da Fonseca ed è sede anche di numerose mostre artigianali e organo dell’Università Federale di Rio Grande do Norte.

Presso il Museu de Cultura Popular è possibile invece rivivere il glorioso passato del popolo brasiliano del Rio Grande do Norte, grazie ad una collezione di fotografie e reperti storici sugli usi e costumi della zona. Il museo è situato a Bairro do Ribeira in Rua Chile.

Il patrono di Natal è la Madonna del Rosario e a lei è dedicata la bellissima chiesa Nossa Senhora da Apresentação. Le origini di tutto ciò sono molto curiose e la storia narra che il 21 novembre del 1753 un gruppo di pescatori trovò l’immagine della Madonna in una cassa di legno adagiata sulle rocce del fiume Potengi e, poiché il 21 novembre ricorre la presentazione di Maria al Tempio, questo è stato intuito come un segno divino e da lì l’investitura di santo patrono della città. La chiesa de Nossa Senhora da Apresentação un tempo era la Cattedrale di Natal che ha visto celebrare la prima messa nel giorno di Natale del 1599.

Pagina successiva >