Maceió

La cultura della città di Maceió viene conservata anche nella Biblioteca Pública Estadual e nell’Instituto Histórico e Geográfico de Alagoas, inaugurati rispettivamente nel 1840 e nel 1869. E’ bene ricordare che Maceio è anche centro universitario molto noto in quanto vi ha sede l’Università Federale di Alagoas.

Tra gli edifici religiosi più importanti a Maceió troviamo la Igreja de Nossa Senhora do Rosário dos Homens Pretos la cui costruzione, risalente al 1853, rappresenta una contaminazione ecclettica fra l’architettura barocca e quella neoclassica, e la Igreja Bom Jesus dos Martírios inaugurata nel 1881, che ricorda a tratti lo stile orientale.

Uno dei quartieri più importanti di Maceió, dichiarato patrimonio storico dello stato di Alagoas, è Jaraguá, dove passeggiando sembra di accedere ad un’atmosfera di altri tempi. Recentemente l’antico borgo è stato rivitalizzato e i viaggiatori possono trovare locali, ristoranti e bar dove assaporare le tante specialità del luogo.

Maceió ha inoltre sviluppato un fiorente artigianato locale. Turisti e residenti regolarmente si recano presso il Mercado do Artesanato e si lasciano conquistare dalle opere dei sapienti maestri specializzati nella lavorazione della pelle, del legno, della ceramica e di molti altri materiali. Lungo la costa si tiene invece la Feirinha da Pajuçara, dove vengono esposti lavori di artigianato creativo utilizzando materiali semplici come il cocco, la paglia, il legno e le più belle ceramiche.

Gli appassionati di oggetti e manufatti locali devono assolutamente recarsi anche nell’area di Pontal da Barra, conosciuta con il nome di Bairro das Rendeiras, nei pressi della Lagoa do Mundaú. Qui si trovano i migliori pizziricami e una vasta scelta di borse, accessori e vestiti fatti a mano.

Maceió è anche il punto di partenza per vedere le più belle attrazioni dello stato di Alagoas. La maggior parte di queste è concentrata nella zona costiera e per questo risultano facilmente accessibili sia con i tour organizzati sia noleggiando delle auto. Proseguendo sul litorale verso Nord una visita la merita Paripueira. Con le sue acque tranquille e le piacevoli spiagge questa zona accoglie anche i lamantini, una specie in via di estinzione ospitati presso il Parque Municipal Marinho de Preservação do Peixe-Boi.

Andando verso Sud invece è consigliata un’escursione a Penedo dove visitare numerosi edifici facenti parte del patrimonio storico come la Catedral Diocesana Nossa Senhora do Rosário. Proseguendo a Delmiro Gouveia si può invece visitare il primo impianto idroelettrico del Sud America. Si tratta di un’area davvero incantata dove la natura si esprime con tutta la sua esotica bellezza soprattutto nella zona del Rio São Francisco caratterizzato dal canyon e da rocce multicolore.

< Pagina precedente