Brasilia

Brasilia, sbocciata nel 1960, vanta il titolo di capitale più recente di tutto il globo. La finezza attribuita al progetto urbanistico di Brasilia ha conferito alla medesima la qualifica di Patrimonio dell’Unesco, quale centro dall’incommensurabile valore storico e culturale. Situata su di un altopiano alto 1172 metri, la suggestiva capitale dispone di una posizione strategica, dalla quale è possibile raggiungere con facilità alcuni centri di altrettanta importanza, tra i quali spiccano Rio de JaneiroSan Paolo del Brasile, ma soprattutto Belo Horizonte ed ancora Salvador. Concepita con lo scopo di attribuire alla capitale una posizione centralizzata, la quale avrebbe permesso di distribuire equamente le risorse ricollocabili al Paese a ciascuna delle regioni limitrofe, Brasilia venne opportunamente edificata attribuendo alla stessa una struttura in pieno accordo con quanto determinato dai punti cardinali, debitamente rispettati per merito della determinante forma a croce. Il progetto originale, organizzato dal pianificatore Lúcio Costa, dovette comunque sottostare ad alcune modifiche di rilevante importanza, dovute principalmente all’ubicazione rialzata della città: tale circostanza, cui conseguì appunto l’adattamento della sistematica originale, conferì a Brasilia una forma rassembrante la conformazione di un aeroplano.

La disposizione della città costituisce un importante strategia orientativa, tanto per gli abitanti del luogo quanto per gli aspiranti visitatori: la meticolosa suddivisione delle aree residenziali da quelle commerciali e burocratiche assicura a chiunque l’eventualità di spostamenti agevoli, i quali non precludono la necessità di avvalersi di particolari strumentazioni di riferimento. Nello specifico, la struttura paragonabile ad un aereo sottolinea la concentrazione dei Ministeri e degli edifici governativi in prossimità della fusoliera dell’aereo; la stessa fusoliera, inoltre, dispone di alcuni elementi dall’elevato potenziale artistico: la ricchezza di Brasilia, infatti, può essere facilmente esplicata attraverso la cattedrale di matrice futuristica, costruita prestando fede al progetto di Oscar Niemeyer.

La Catedral Metropolitana Nossa Senhora Aparecida, costruita in cemento armato e dotata di un suggestivo tetto realizzato interamente in vetro, rappresenta l’edificio religioso per antonomasia, i cui tratti turistici contribuiscono alla confluenza di un numero davvero concentrato di visitatori, paragonabile ai fedeli che quotidianamente si riversano all’interno della struttura. Le imponenti sculture in bronzo raffiguranti gli evangelisti accolgono i credenti e tutti gli amanti dell’arte in un blocco composto da 16 pilastri, la cui unione da origine ad una struttura iperbolica che pare elevarsi fino al cielo.

Brasilia AirplaneUn sito meno imponente ma non per questo meno significativo corrisponde al Santuario Dom Bosco, situato nella parte settentrionale della città e costruito sotto la supervisione di Carlos Alberto Naves. Simbolo della carità cristiana, il Santuario si propone come una struttura in cemento dalle linee piuttosto essenziali. Contrariamente a ciò, tuttavia, il contrasto esistente tra la facciata ed il blu acceso che caratterizza gli spazi interni sottolinea la presenza di un edificio curato sin nei minimi dettagli, e le cui vetrate sapientemente dipinte evocano la vicinanza al cielo. Il Santuario, composto da ottanta colonne in alternanza alle vetrate,  racchiude un imponente Crocefisso alto 15 metri, il quale riversa intorno a sé tutta la sua imponenza.

La capitale del Brasile, inoltre, dispone di alcuni scorci paesaggistici destinati ad entrare nel cuore di coloro che intendono recarvisi in visita. Tra questi è indispensabile ricordare il lago artificiale Paranoá, attorniato da incantevoli spiagge destinate alla balneazione; la bellezza del lago artificiale accresce ulteriormente, il tutto per merito di alcuni spazi verdi  collocati oltre il perimetro della risorsa acquifera: tra questi spicca il rinomato Parque de Cidade, un lussureggiante giardino botanico, nonché rifugio ideale entro il quale ripararsi nelle giornate segnate dalla calura più opprimente. In aggiunta a ciò, lo stesso parco è spesso adibito a meta di grandi eventi a carattere pubblico, tra i quali emergono i concerti più disparati ed altrettante iniziative incentrate sulla socialità. Un’ulteriore sezione naturalistica, anch’essa ubicata in prossimità del lago, prende il nome di Parque Nacional de Brasilia, ampiamente gradito per la fedele riproduzione della flora e della fauna che contraddistinguono la capitale e tutte le aree attigue.