Belo Horizonte

Il Brasile, oltre a disporre di siti di grande interesse, propone alcuni riferimenti che superano le aspettative per le quali sono stati concepiti. Tale circostanza trova la propria concretizzazione in Belo Horizonte, la capitale dello stato federale Minas Gerais. La città in oggetto, il cui completamento venne effettuato nel 1897, equivale al primo centro urbano brasiliano costruito in accordo con un progetto specifico: contrariamente a ciò, il progetto originale, il quale venne affermato attraverso una stima per un totale di 200,000 abitanti, venne gradualmente superato; ad oggi, Belo Horizonte vanta una popolazione superiore a 2,500,000 di abitanti.

La capitale di Minas Gerais, un tempo sede di ricchi giacimenti d’oro, riporta tuttora molti riferimenti dell’epoca segnata dalla colonizzazione portoghese. Gli edifici storici e la conformazione del paesaggio attualmente presenti entro i confini di Belo Horizonte rammentano l’atmosfera dei tempi che furono, riportando al presente lo splendore che gli esploratori portarono alla luce.

Belo Horizonte, oltre ad equivalere ad un centro economico stabile ed in continua espansione, si propone ai propri visitatori come una città colma di beni di ogni genere. Tra questi, ciò che colpisce immediatamente l’occhio dello spettatore corrisponde senza alcun dubbio alla matrice che distingue la maggior parte delle strutture presenti in loco: dagli edifici pubblici alle strutture a carattere culturale, molti complessi attestano il possesso di uno stile tipicamente neoclassico, le cui caratteristiche sottolineano con chiarezza il legame indissolubile esistente tra Belo Horizonte e la cultura europea.

Le strutture che maggiormente rispecchiano questa tendenza, e per somiglianze stilistiche paragonabili ai complessi siti in São Salvador De Bahia, si risolvono negli insiemi costituiti dal Complesso Architettonico della Piazza della Libertà, nonché dal Complesso Architettonico di Pampulha. Il Complesso della Piazza della Libertà, simbolo del perfetto incontro tra il Neoclassicismo, l’Art-Deco e lo stile Post-Moderno, costituisce anche la sede del potere esecutivo dello stato di Minas Gerais; il Complesso di Pampulha, invece, racchiude al proprio interno numerosi esempi dell’architettura brasiliana moderna, tra cui è possibile individuare il Museo d’Arte e la Casa della Danza.

Un dettaglio che rende Belo Horizonte ampiamente stimata, e per ovvie ragioni molto simile a Curitiba, corrisponde alla vasta disponibilità di aree verdi: basti pensare che la città dispone di oltre 30 parchi, cui è indispensabile associare 200 aree verdi di considerevole entità. Tra le sezioni maggiormente quotate vi è certamente il Giardino Botanico, conosciuto altresì come Parque Das Mangabeiras, e particolarmente apprezzato per le numerose varietà floristiche presenti al suo interno; al Giardino Botanico, inoltre, può essere utile affiancare il Parque Municipal: l’estensione di 180,000 metri quadrati, costellata di risorse acquifere sapientemente gestite, è attorniata dalle imponenti opere costruite dall’uomo, costituite principalmente da elevati grattacieli: l’apparente contrasto esistente tra il Parque Municipal e le strutture che ne costeggiano le mura, muta invece in un accostamento tanto singolare quanto armonioso, piacevole alla vista e degno dei ricordi più preziosi.

Pagina successiva >